Pubblicato da: eracleamare | maggio 7, 2012

SCOPPIA LA VOGLIA DI MARE

Duecentomila sul litorale
Scoppia la voglia di mare

Da Cavallino a Bibione località turistiche invase dai pendolari e dai primi turisti C’è chi si è messo in costume in spiaggia e ha fatto il bagno. Pieni bar e ristoranti

Scoppia la voglia di mare

JESOLO. Torna a splendere il sole sul litorale, oltre 200 mila persone ieri lungo la costa veneziana per riscoprire la spiaggia e il mare non ancora estivi. Il 25 aprile, come avevano indicato le previsioni meteo, è stato all’insegna del sole e tanti hanno sfidato la brezza ancora fredda per correre in spiaggia, qualcuno anche in costume, a ravvivare un po’ la tintarella e qualche temerario è anche andato a fare il bagno.

Nelle città balneari, eventi e iniziative legate al 25 aprile si sono svolti per tutta la giornata. Jesolo è stata presa d’assalto già da sabato notte con i locali aperti. Musica al Muretto con i djs, poi al Marina, Terrazza Mare, K-Club e altri locali della notte jesolana. Cena a lume di candela al raffinato Manja di Gianfranco Ambrosin, poi al Moon Cafè alla pista Azzurra, al Marys pub e via elencando. In spiaggia ieri, grigliata e festa grande al chiosco Veliero con Fedro e la diretta radio.Sulla psseggiata di via Bafile, migliaia di persone come in piena estate, con centinaia di moto ferme, non senza proteste in piazza Mazzini degli albergatori che non vogliono i centuari con i loro bolidi a occupare la piazza. Traffico intenso sulle strade, con le solite code alla rotatoria Picchi congestionata dal traffico. A Cavallino Treporti, hanno aperto i principali camping e anche il litorale ha iniziato il lento risveglio con i primi turisti e tanti veneziani in passeggiata o a mangiare, Eraclea Mare è un po’ in ritardo, eccetto per la laguna del Mort, già invasa dagli appassionati del naturismo e non solo. A Caorle la colonnina di mercurio ha toccato ieri i 21 gradi con il pienone in piazza e pure sulla spiaggia. Lungomare affollato, i primi ombrelloni sull’arenile e qualche temerario che tenta un primo approccio con il mare, ancora piuttosto freddo. Questo lo scenario che ieri si è aperto su Caorle, dove, dopo alcuni giorni di freddo e pioggia, il sole si è rivelato già dalle prime ore del mattino, salvando la situazione drastica vissuta nelle ultime due settimane dagli hotel aperti e dalle numerose attività commerciali, che a causa del tempo, avevano registrato un nulla di fatto. Stagione aperta anche a Bibione, presa d’assalto da numerosi turisti e tanti camperisti. Ad attirare i turisti, poi, è stata l’annuale festa dell’asparago bianco, il tradizionale evento gastronomico che celebra il prodotto ortofrutticolo più famoso della località veneta.

Giovanni Cagnassi

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: